Convegno

“SISTEMI IDRAULICI URBANI: TRA SOSTENIBILITÀ AMBIENTALE E CAMBIAMENTI CLIMATICI”

 

Il CSDU in collaborazione con il DICAM dell'Università degli Studi di Bologna e il DICATAM dell’Università degli Studi di Brescia organizza il convegno dal titolo:

“SISTEMI IDRAULICI URBANI: TRA SOSTENIBILITÀ AMBIENTALE E CAMBIAMENTI CLIMATICI”

Fiera H2O di Bologna, 24 ottobre 2014
Sala Reno

 

Scarica la brochure  

Presentazione
________________________________________

Il Servizio Idrico Integrato sta divenendo progressivamente un insieme di attività e infrastrutture sempre più complesse, richiedendo oggi tecniche di gestione e di progetto, sempre più articolate. I motivi di questa evoluzione sono diversi: da un lato, i nuovi requisiti normativi cui i sistemi devono sottostare (soprattutto in termini di tutela dell’ambiente) divengono più pressanti, dall’altro, le sempre stringenti necessità di ottimizzazione tecnico-economica dell’impiego delle risorse finanziarie e delle infrastrutture ad esse relative, costringe al rinvio o alla cancellazione di interventi talvolta improcrastinabili. La conseguenza è una fragilità di molti schemi idrici di gestione dell’acqua che si traduce in danni non sempre riparabili all’ambiente, in senso lato, e alle persone.

Nell'ambito dello smaltimento delle acque meteoriche inerenti aree urbane, le consuete, ma irrisolte, necessità di tipo idrologico e idraulico (ridurre il rischio di sovraccarichi e di allagamenti, contenere l’impatto del drenaggio delle aree urbanizzate sul regime dei deflussi nei corpi ricettori, ecc.), assumono sempre maggiore rilevanza: basti ricordare, fra gli innumerevoli eventi, il recente dissesto di Somma Lombardo o gli allagamenti continui del Torrente Seveso in Milano e delle fognature romane. D’altro canto, emerge sempre più pressante una non minore esigenza di controllare l’impatto inquinante delle acque meteoriche sui ricettori (in gran parte dovuto allo scarico delle acque di prima pioggia che dilavano gli inquinanti accumulatisi sulle superfici dei bacini in tempo secco). Tutto questo deve essere affrontato anche tenendo conto di scenari futuri nei quali i cambiamenti climatici sottopongono i sistemi idraulici a eventi sempre più estremi (tropicalizzazione?). La giornata di studio intende fare il punto su queste ultime tematiche e sui più moderni strumenti concettuali e operativi che si possono adottare, considerando questi ultimi sia dal punto di vista dell’approccio metodologico che delle tecnologie impiegabili.

Sono pertanto previsti interventi che affrontano i temi dell'interazione tra le reti di drenaggio e i corpi idrici ricettori evidenziando le problematiche degli scolmatori di piena e delle acque di prima pioggia sia nelle aree urbane che industriali. Si affronterà inoltre il tema della gestione delle acque meteoriche attraverso dispositivi diffusi quali i sistemi di infiltrazione, pavimentazioni permeabili, i tetti verdi, ecc., trattati anche nei regolamenti edilizi comunali. Ma non sono da trascurare gli interventi più localizzati, quali le vasche di prima pioggia, che troppo spesso, finora, sono state progettate e gestite con eccessivo empirismo senza quegli approcci sistematici oggi indispensabili.

 

Programma della giornata

________________________________________

Convegno del mattino:

IMPATTO AMBIENTALE DELLE RETI FOGNARIE

9.50

Introduzione al Convegno   (download)
B. Bacchi, Presidente CSDU

Interazione tra reti fognarie e corpi idrici ricettori   (download)
A. Paoletti, Presidente emerito CSDU

Soluzioni e tecnologie per il controllo del materiale solido sversato dagli scaricatori di piena   (download)
E. Dionisi, Steinhardt GmbH

Disfunzioni delle reti fognarie: metodi di pulizia, verifica, video ispezioni, collaudo e risanamento   (download)
M. Salvi, MPM Ambiente srl

Condotte obsolete ed inadeguate al crescente sviluppo dei centri urbani   (download)
M. Sorgato, PALADERI S.p.A.

  1. 20-Coffee break

Qualità delle acque di dilavamento di aree urbane residenziali   (download)
S. Todeschini, UNIPV e CSDU

Qualità delle acque di dilavamento di aree industriali   (download)
M. Maglionico, UNIBO e CSDU

Impatto delle acque di dilavamento sui ricettori fluenti   (download)
S. Papiri, UNIPV e CSDU

  1. 40-13.00 Discussione

________________________________________

Convegno del pomeriggio:

METODI DI CONTROLLO DELL’IMPATTO AMBIENTALE DELLE RETI FOGNARIE

14.30

La qualità sostenibile dei collettori di fognatura   
V. D’Angelo, Società del Gres S.p.A.

Impatto degli scarichi sui laghi   (download)
M. Pilotti, UNIBS

Problematiche indotte dalle fognature sulle aree costiere
S. Artina, UNIBO e CSDU

Regolazione degli scarichi tramite controllo in tempo reale della rete   (download)
A. Campisano, UNICT e CSDU

Gestione delle vasche di prima pioggia: sistemi di pulizia e automazione   (download)
A. Mariani, Xylem Water Solutions Italia S.r.l.

  1. 10 Coffee break

Opere di gestione e controllo degli scarichi: sistemi diffusi e a basso impatto ambientale
P. Piro, UNICAL e CSDU

Esperienze progettuali: Parco di Idraulica Urbana: Bacino Vermicelli   (download)
M. Carbone, UNICAL e CSDU

Opere di gestione e controllo degli scarichi: interventi localizzati   (download)
C. Ciaponi, UNIPV e CSDU

Impatto dei cambiamenti climatici sui sistemi di drenaggio urbano   (download)
B. Bacchi, UNIBS e Presidente CSDU

  1. 50-18.00 Dibattito e Conclusioni

Scarica la brochure 

 

Per ulteriori informazioni scrivere a: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.