Il csdu è un’associazione di ricerca senza scopo di lucro, con sede presso il D.I.C.A.T.A.M. dell'Università degli Studi di Brescia, il cui scopo è coordinare e sviluppare ricerche su molteplici aspetti inerenti i sistemi idrici integrati e la tutela dei corpi ricettori, con particolare riferimento ai sistemi di drenaggio urbano e al loro impatto ambientale. In tal senso, il csdu promuove un approccio multidisciplinare ai temi affrontati, coinvolgendo esperti dei settori non solo idraulico e ambientale, ma anche territoriale, urbanistico ed economico. La struttura organizzativa dell'associazione si articola in unità operative localizzate presso varie sedi universitarie, distribuite omogeneamente su tutto il territorio nazionale e coordinate fra loro da un comitato direttivo composto da docenti universitari del settore.     

 

Le finalità
___________________________

Lo scopo dell’associazione è coordinare e sviluppare ricerche sui molteplici aspetti scientifici e tecnologici inerenti i sistemi idrici integrati e la tutela dei corpi ricettori, con particolare riferimento ai sistemi di drenaggio urbano e al loro impatto ambientale. In tal senso, il csdu promuove un approccio multidisciplinare ai temi affrontati, coinvolgendo esperti dei settori non solo idraulico e ambientale, ma anche territoriale, urbanistico ed economico.

Le attività generali
___________________________

Le attività svolte dal csdu si articolano in:

  • partecipazione a progetti di ricerca a scala sia nazionale che internazionale;
  • raccolta ed elaborazione di dati idrologici, idraulici e di qualità su bacini urbani sperimentali;
  • realizzazione e divulgazione di materiale scientifico e didattico;
  • organizzazione di convegni, seminari e incontri di studio volti a promuovere gli scambi culturali fra enti di ricerca, amministrazioni pubbliche, industrie del settore e società di ingegneria;
  • consulenza in merito alle attività di pianificazione inerenti il Sistema Idrico Integrato, di predisposizione dei piani di tutela previsti dal D. Lgs. 152/99 e di ottimale utilizzazione delle risorse finanziarie disponibili per l’attuazione dei piani d’ambito.

Al momento partecipano alle attività del csdu circa 80 esperti fra professori, ricercatori e cultori della materia, afferenti a più di 23 differenti sedi universitarie italiane.

I risultati finora conseguiti dal csdu sono comprovati, fra l’altro, dagli innumerevoli articoli e contributi presentati dai suoi soci sulle riviste e ai congressi di carattere sia scientifico che tecnico, in Italia e all’estero, nonché dalla partecipazione a progetti di ricerca della Unione Europea e dalle convenzioni di ricerca in atto con enti di gestione.

Il csdu è stato anche promotore e leader nell'installazione, gestione e studio di bacini urbani sperimentali in Italia, situati in differenti contesti climatici e urbanistici. Inoltre il volume “Sistemi di Fognatura. Manuale di Progettazione” realizzato e pubblicato dal csdu è attualmente ritenuto il testo di riferimento per il settore. Sono pure molto vivaci, da parte delle varie unità operative del csdu, sia le collaborazioni in progetti di ricerca sia in generale gli scambi di conoscenze con altri analoghi centri di ricerca, enti e istituzioni non solo italiani ma anche europei e sudamericani.

Infine, il csdu ha elaborato una procedura informatica di archiviazione e validazione delle infrastrutture idriche e depurative urbane, atte a valutare il loro grado di affidabilità idraulica e ambientale e le conseguenti necessità di riabilitazione.

___________________________ 

Statuto